La vita

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.

Salvatore Quasimodo

venerdì 17 febbraio 2012

Eccola di nuovo...... vestita e svestita














Necessitava di un approfondito restauro e
per  alcuni anni l'abbiamo vista così  vestita,  l'artista Mimmo Palladino  le ha cucito addosso, per l'occasione,  questo bel'abito.
Vederla da vicino, camminando sui ponteggi  utilizzati dai restauratori, e poter ammirare ogni sua parte decorata,  è stata per me una grande emozione, mi sembrava di essere davanti alle pagine di un libro di storia di vita di una comunità che circa 1000 anni fa l'ha voluta e costruita.



In  settembre dello scorso anno abbiamo provato una nuova emozione: rivederla così:  bianca, alta, slanciata  con  vezzose decorazioni rosate,  con gli animali di pietra che le fanno la guardia..
E per dirla come  Sandrone:
"tgnìrs-e strèc a cla piòpa èlta, sàca e slanzèda ch'la -s ciama  GHIRLANDEINA" 


"TENERSI  STRETTI  A QUELLA  PIOPPA ALTA MAGRA E SLANCIATA CHE SI CHIAMA 
 GHIRLANDINA"
(per ragioni di traduzione il Pioppo è stato ridotto al genere femminile)

25 commenti:

Francesca ha detto...

Ti ho trovato dal mio amico Adriano Maini. Bellissime foto! Ti seguo da Roma.

modna50 ha detto...

La nostra maestosa Ghirlandeina!! buona giornata

civettacanterina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
civettacanterina ha detto...

Anche a te buona giornata Modna50

civettacanterina ha detto...

Francesca grazie e buona giornata anche ad Adriano

Mary ha detto...

Bellissima... Amica mia... sia prima che dopo. STUPENDA!
Un felice pomeriggio,
Mary

civettacanterina ha detto...

Buona serata Mary, ti aspetto a Modena a vederla dal vero

Arianna ha detto...

Sublime...meravigliosa opera e bellissimo il contesto.
Ciao.

Adriano Maini ha detto...

Sapessi, da turista per caso quale sono stato io, quanti bei ricordi mi suscita il "tuo" bel monumento!

civettacanterina ha detto...

Potresti raccontarceli in un bel post
Buona giornata

alessandra ha detto...

Devo verire a vederla, mi manca, e poi a Modena sto trovando tanti amici belli come la sua Ghirlandeina.

civettacanterina ha detto...

Ah bene allora Alessandra spero di poterti fare da Cicerone

occhio sulle espressioni ha detto...

Ah, non si usano più i teloni con la riproduzione fotografica del contenuto, eheh.
Curiosa e originale questa scelta!

Melinda ha detto...

Ma che bella idea per il telone, complimenti a Mimmo Palladino!...Bellissima dopo il restauro!

Sandra M. ha detto...

Sì, teniamo stretti "alla piopppa" , Civetta. Mamma mia quanto è bella!
Macca
Non è che potresti modificare la posizione per i commenti....inseriti così , sotto il post, mi danno un sacco di problemi e impiego minuti e minuti per commentare: spesso il sistema non mi riconosce e mi si ricarica continuamente la pagina cancellando quello che scrivo.
Solo se ti va, ovviamente...

Sandra M. ha detto...

Un'altra cosa , e mandami pure al diavolo, se credi... :O)
Forse non lo sai ma hai la "verifica Parola" attivata e , ogni volta che si lascia un commento bisogna cercare di decifrare e ricopiare...una "roba" demenziale....

Krilù ha detto...

Bellissima la vostra Ghirlandina al naturale dopo il restauro.

Ambra ha detto...

Che bella la tua città, Civetta. Lo scorso anno ero a Modena e Sandra ha fatto gli onori della città portandoci in giro a mostrarci la vostra bella Modna.
Però devo dire che se tu non avessi messo la traduzione non avrei capito un acca! Peggio dell'ostrogoto:-)
Mi associo a Sandra. Con la Verifica parola, la vita per i visitatori è dura. Vediamo se ce l'hai ancora.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottimo restauro.

Rita Baccaro ha detto...

un capolavoro e complimenti anche ai restauratori per aver riportato come in origine il simbolo della vostra città1
ciao

P.S. quoto Sandra, se puoi o se vuoi, togli la verifica con il captcha è un'inutile perdita di tempo e ... di vista!! Grazie

Sciarada ha detto...

Ciao Civettacanterina, finalmente,sono riuscita ad arrivare da te!
E' un piacere conoscerti e mi sembra proprio dalle emozioni che traspaiono dalle tue parole che tu ci sia entrata dentro le pagine del libro come parte integrante di quella storia di vita che si trasmette nei secoli!
Serena settimana e in bocca al lupo per questa nuova avventura!

Ambra ha detto...

Ho letto il tuo commento, ora sono qui per dirti se è tutto a posto. Intanto va tutto bene perché i commenti sono in pagina separata e quindi il blog non fa strani salti. Ora ti so dire per la verifica parola. Se non c'è e quindi tutto è a posto, non ti dico altro, altrimenti ti scrivo un altro commento:-)

Maraptica ha detto...

A me piace al naturale, alta e bianchissima... :)

Tiziana Bergantin ha detto...

Cara Civetta stai cantando solo per i tuoi concittadini e noi che non abitiamo in quella città vorremmo saperne il nome. Leggo dai commenti che è Modena, vero? Ciao cara, buona serata.

Paola ha detto...

Bellissima! col suo abito rimesso a nuovo:sono stata a Modena, ma molti anni fa, andando a trovare dei parenti( la mia nonna materna era di Saltino e poi altri parenti erano a Sassuolo) e ho visitato l'interno e visto la famosa "Secchia". Chissà, magari ci tornerò un giorno. Un caro saluto e buona giornata